Rifugiati e richiedenti asilo si prendono cura del patrimonio artistico di Capua

Buone Storie

Il progetto, avviato nel 2014, punta a favorire il coinvolgimento e la collaborazione tra cittadini e rifugiati per la cura del patrimonio storico e culturale della città di Capua. “E’ stato avviato un vero e proprio laboratorio in cui i rifugiati e richiedenti asilo accolti nello Sprar imparano le tecniche del restauro di mobili antichi affiancati da supervisori e professionisti”, …

Da Pieve Emanuele a Rovereto, Bakary partecipa al campionato italiano di atletica leggera

Buone Storie

Ha la corsa nelle gambe Bakary, per lui lo sport significa entrare in contatto con le persone, sentirsi parte della comunità che lo ha accolto. Partito nel 2011 dal Mali, Bakary arriva nel 2013 prima in Costa d’Avorio, dove lavora come contadino in un campo di cacao, e poi in Libia dove svolge diversi lavori. E’ nel 2014, però, poco …

Storie dalla rete dello Sprar. L’accoglienza: un’opportunità di crescita per i territori

Buone Storie

Favorire una corretta informazione sul tema dell’accoglienza per uscire da stereotipi e luoghi comuni, che sempre più spesso caratterizzano il linguaggio quotidiano, è l’obiettivo dell’opuscolo realizzato da Cittalia e Sprar che raccoglie alcuni dei casi e delle esperienze realizzate nei progetti locali di accoglienza del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) pubblicati nel Rapporto Sprar 2014, nel …